Pagine

21 dic 2012

Chi non muore, si rivede.



Come si suol dire, chi non muore si rivede.
Ne sono passati di mesi, dall'ultimo mio post. Eh, già. E troppe cose sono successe; ma non mi va moltissimo di trascrivere tutto d'un fiato. Magari lo farò con l'andare del tempo ed accennerò qualcosa anche qui, ma non tutto. Voglio fare tutto con calma.

Di solito quando qualche ragazza che seguivo veniva ad assentarsi per molto tempo, il mio pensiero era solo che negativo: sarà successo qualcosa di brutto?
Chissà se anche voi avete avuto questa idea..oppure, come giusto che sia, avete pensato a voi stesse..e sticazzi di Zara. Anzi no, ora Val.

Ho cambiato nome: da Zara, a Val. Diciamo che soprannominarmi come un noto brand dell'abbigliamento europeo (per la precisione spagnolo), era un pò troppo poco fantasioso. Non che Val invece sia il massimo della creatività, ma mi ci rispecchio perchè sono le prime iniziali del mio cognome. Quindi..

Cambiare "nome", non significa che io abbia cambiato pelle. Fissazioni, pippe mentali, paure, ansie, nervosismi, agitazioni, attacchi ansiogeni, crisi di pianto, crisi di autolesionismo. Insomma, ci sono sempre.

Questa assenza non so a cosa sia davvero stata dovuta. Probabilmente volevo provare ad "aiutarmi" allontanandomi dal mondo dei blog su tematiche vergenti su argomenti di disturbi alimentari o qualsivoglia dire. Ho resistito per un bel pò di tempo, quasi un anno..ma non ce l'ho fatta. Questo mio "coming back" non implica nè che sia peggiorata, tanto meno migliorata nel mio percorso con i DCA. Per mangiare, mangio..ma se posso salto il pranzo o la cena, o addirittura entrambe. Ecco forse perchè ho ripreso in mano il blog: riappropriarmi del controllo che ho perso. E' un controllo che va e che viene: resisto in digiuni, ma poi nella notte mi sveglio, e mi mangio l'inimmaginabile. Quindi potete immaginare quanto non sia dimagrita, ma al contrario.

Devo riprendere il toro per le corna, ecco tutto. Non so se sia un bene o un male. Ma non importa. La decisione è stata ponderata piuttosto a lungo, non trovate?

Tra alcune notizie che posso trascrivere velocemente, senza troppi giri di parole, è che ho trovato lavoro..mi pagano una miseria, rispetto alle ore che lavoro, ma meglio di niente. Faccio la barista all'interno di una palestra, lavoro quelle 6-7 ore al giorno e mi prendo qualche soldo per soddisfare i miei vizi: filtri, cartine, Pueblo. Eh già, sono passata alle sigarette stile "fai da te". Economiche e buone.

Futili notizie, lo so. Ma penso che, se mi leggete da molto tempo, sapete che io non è che abbia tante cose interessanti da dire sulla mia vita. Direi che è piuttosto noiosa. Forse però, meno di prima. Ecco, mi contraddico sempre. Sono una contraddizione costante. Vabeh.
Le spiegazioni verranno con il tempo. Il fatto è che sono passati così tanti mesi che, raccontarli tutti in un solo post lo trovo un pò arduo. Ma vedrete che ce la farò (l'autoconvincimento però non è cambiato).

Spero di poter ritrovare tutte voi, che mi siete mancate.

Saluti da Val.

 

Nessun commento:

Posta un commento