Pagine

13 lug 2011

E via.

92.
Penso che sia l'unico numero che io ora non odi, in quanto è stato l'esito del mio esame di stato.
Accanto al mio nome, c'era scritto: Novantadue/100.
Ovviamente ci sono state due persone che hanno preso 100 e lode, ed un altro paio che hanno preso 100, ed una ragazza che ha preso 96. Ma non sono qui per dire "Potevo fare di più". Io ho fatto quello che ho potuto fare. All'orale ero arrivata con un totale di 61, quindi ero già stata promossa matematicamente. Ciò vuol dire che ho preso il massimo agli orali, e mi hanno "premiata" con un punticino in più. Questo è stato il mio dovere, e l'ho svolto. Basta. Penso che questa sarà il primo ed ultimo post in cui potrò scrivere di essere fiera di me stessa, perchè per il resto la vita continua. Il cibo mi ossessiona, mi perseguita; il "ragazzo" con cui sto, sembra essere preso, mentre io non lo sono affatto; anzi, se potessi tornare indietro nel tempo, di certo non lo bacerei e non ci uscirei. Lo sto solo sfruttando: spero di poter ritrovare un desiderio non solo sessuale ma anche che mi trasporti dal punto di vista sentimentale vero e proprio. E' solo un oggetto. E questo mi fa sembrare tremendamente un'egoista (d'altronde mi è stato ribadito più di volte di esserlo). Invece niente. Così, tanto per inerzia, continuo a prenderlo in giro ed a fregarmene di quello che lui potrebbe provare o che potrebbe iniziare a provare. Oibò.

Fortunatamente, nello stesso tempo, ho ritrovato contatto con una persona molto speciale, che chiamerò Mister C. E' una carissima persona, alla quale mi sono resa conto di poter condividere le mie insicurezze. Sa ascoltarmi, sa spiegarmi magnificamente cosa pensa lui. Ma non sono qui per lodarlo: se lo sapesse, forse si "monterebbe la testa". O forse lo dico perchè non voglio dargliela vinta ed accettare la cruda realtà, dalla quale tento di nascondermi. Bha. Chi lo sa. Fatto sta che ho ritrovato un contatto con lui, e spero che si potrà ricostruire qualcosa che all'inizio sembrava essere scomparso nel vento.

Ora che, ufficialmente, la scuola è finita, iniziano le vacanze: domani parto per tre giorni. Meta: Ischia. Speriamo che il mio grassoccio corpo potrà non essere notato. Di certo, mi sentirò in soggezione: accanto a me ci saranno mia sorella e due amiche, che hanno un corpo mozzafiato. In confronto a loro, come sempre, io sono una balena.

D'ora in poi mi dedicherò a varie letture, e se magari trovassi qualche frase interessante, non esiterò a postare.

Libro sul tavolino: "Non buttiamoci giù" di Nick Hornby.

Zara.

5 commenti:

  1. Sono tanto felice per la tua soddisfazione data dalla maturità, è un'ottimissimo voto!
    Per il ragazzo con il quale stai uscendo comprendo questo tuo 'egoismo', anche se io non lo chiamerei come tale.
    Divertiti ad Ischia.
    Abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Oi ^^ Brava davvero per il tuo risultato :)
    Goditi questi tre giorni di vacanza, te lo meriti...e vedrai che nessuno notarà il tuo corpo e se lo noterà sarà perchè sei stupenda e vorrà farti dei complimenti :)
    Ho un nuovo blog, anche se la storia è un po' lunga da raccontare. Spero passerai da me: www.mynameislexy.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Sopra il 90 è un'ottimo voto, hai svolto bene il tuo dovere, brava!

    Dedicati a interessanti letture e poi dicci ;)
    Non buttiamoci giù l'ho letto, all'inizio m'infastidiva come linguaggio, troppo "colloquiale", poi però la storia è carina, anche se ho preferito About a Boy.

    Buone vacanze,
    baci
    M.

    RispondiElimina
  4. Finiti esami, ottimo voto, ora prenditi un po' di tempo per rilassarti, un po' di tempo per te stessa che fa sempre bene.
    Ti abbracio.

    RispondiElimina
  5. 92 complimenti! *-*
    Pensa alle vacanze e cerca di sentirti bellissima perché sono certa che tu lo sia...
    *Ti sono vicina e ti abbraccio forte*

    RispondiElimina