Pagine

24 mag 2011

Cosa mi aspetta?

Sinceramente, non ne ho la più pallida idea. Spero solo che non ci siano conseguenze TROPPO negative.

Ma partiamo dall'inizio, sennò non ci si capisce più niente, giusto?
Finalmente, il famosissimo Capitan Ovvio  (per chi ancora non lo sapesse, è il "mio" neuro-spichiatra) si è degnato di farsi risentire, a distanza di sette/otto mesi. O dovrei specificare: il mio psico-terapeuta tentava in ogni modo di contattarlo già da un paio di settimane se non di più, senza però alcun risultato; il suo cellulare era sempre irraggiungibile, e il telefono della clinica sembrava impallato sulla sua segreteria telefonica del cavolo. Insomma, dopo tentativi su ri-tentativi, ecco che due sere fa gli invio una mail, dicendogli che bisogna fare le analisi ma che mi serve sapere che cosa devo far analizzare del mio povero e poco fluido sangue. Sicché, ieri in mattinata, ha chiamato mio padre, riferendogli i tipi di analisi (colesterolo totale, tiroide, calcio, potassio e chi più ne ha più ne metta), ed ha anche aggiunto che il sei giugno dovremo andare (io, mio padre e mia madre) ad incontrarlo. SBEM. Non so se temere delle analisi o meno. In fin dei conti, posso dire di essere sicura che i valori siano al massimo cambiati sì e no di pochissimo, visto che comunque sia, il mio peso è rimasto su per giù sempre stabile, senza eccessivi sbalzi. Sono un pò nervosa per quanto riguarda le decisioni che prenderà il Capitan Ovvio, visto che dovrò fargli vedere gli esiti: si era parlato della stimolazione ormonale, in quanto soffro di amenorrea. Ed ho una paura fottuta che qualsiasi tipo di stimolazione mi sia data (se sottoforma di pillole, pastiglie o chi lo sa) io possa aumentare di peso. Rimanere senza ciclo mestruale per due anni (ad Agosto tre), dopo un pò ci si abitua: anzi, diventa quasi un'abitudine. Fortunatamente non ho l'osteoporosi, però, mio malgrado, i miei capelli risentono del famoso periodo di qualche tempo fa di non alimentazione. Penso positivo e mi dico: ne ho talmente tanti che non si nota nulla. 

Stamane quindi, sono andata a fare queste maledette prelevazioni del sangue (ecco perchè sono rimasta a casa). Come al solito, c'era lo stesso dottore, che non so perchè, sembra sempre riconoscermi (nonostante non è che sia una frequentatrice assidua di cliniche). Quando mi ha fatto accomodare ed ha inserito l'ago nella vena del braccio sinistro, il sangue stentava ad uscire: non era fluido, insomma. Cosìcché ha cominciato a sbuffare e, con il suo accento calabrese (almeno credo) ha detto: "Ma tu sempre con questo sangue che non ne vuole sapere di uscire eh?". Insomma, non sono riuscita neanche a riempire mezza siringa che, con scocciatura, il dottore ha tolto bruscamente l'elastico dall'avambraccio, e mi ha detto "Metti l'altro braccio". Si ripete anche con il destro, la stessa cosa. Questa volta però mi ha fatto aprire e chiudere la mano più volte, tant'è che non riuscivo più a trovare le forze. Almeno però il risultato è stato migliore: sono riuscita a riempire per un pelo poco meno della metà della siringa. Terminate le analisi, il dottore ha persino commentato: "Hai assenza totale del tessuto muscolare del sangue". Io ho provato a sorridere, nonostante non ci fosse alcun motivo, e così sono uscita dalla stanca con due bei batuffoli bianchi latte su entrambe le braccia. Per colazione, purtroppo, ho dovuto abbondare, rispetto al solito (anche perchè mi aveva accompagnato mio padre): un succo di frutta alla pesca ed una sfogliatella di frutti di bosco. Almeno erano le 8.00 di mattina: ho tutta la mattinata per digerirle (viva l'auto-convincimento).

Ora mi ritrovo qui a casa, a studiare storia. Ho un'inaspettata interrogazione dopo-domani su tutto il programma (vale a dire da Giolitti fino all'Italia Repubblicana): e sono tipo rimasta indietro di non so quanti capitoli. Ieri almeno ho preparato il mio argomento a piacere: la Rivoluzione Russa (12 pagine). Oggi mi dedico al resto. Ce la farò? Non so neanche questo: so solamente che la testa mi gira un pochino. Ma mi devo concentrare, giusto?

Zara.

7 commenti:

  1. Oddio ke trauma i prelievi fatti cosi!!ti credo k sei stanca e debole!! Credo ke ti faccia bene incontrare il fantasma Capitan Ovvio, almeno dp tutti gli sbattimenti x rintracciarlo potrebbe esserne valsa la pena! Per la pillola e cose del genere x far tornare il ciclo ank io ero spaventata x il tuo stesso motivo, ma dicono ke se ti prescrivono quella piu adatta a te non dovrebbe esserci un aumento di peso eccessivo...e poi considera k e' per il tuo bene, l'amenorrea cosi' a lungo e' molto pericolosa...quindi spero k riesci a risolvere qst problema! Per lo studio ti capisco ho un esame a breve: troppo da studiare e troppo poco tempo x farlo...tieni duro, fai uno sforzo ora ke poi una volta finiti gli esami(devi fare la maturita' giusto?) ti godrai tutta l'estate in relax facendo qll k ti piace! Tieni duro, un bacio.

    RispondiElimina
  2. Giusto! :-)
    in bocca al lupo per l'interrogazione, Zara... e anche e soprattutto per il 6 giugno.

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace che tu debba passare tutto questo, analisi, prelievi, sangue, debolezza, colazione forzata, giramenti di testa e ciclo che manca, ti capisco, ci sono passata, e proprio per questo mi e ti auguro di stare meglio, presto. Un saluto.

    RispondiElimina
  4. Zara...non sai quanta premura ho per il tuo stato...Mi immedesimo in te, anche se mi sono sempre rifiutata di fare le analisi...mi sento parte di una briciola di quel mondo che ti circonda come una grande bolla...ti stringo forte e non sentirti mai sola, perché c'è sempre qualcuno che pensa te.

    RispondiElimina
  5. Tesoro, io non vorrei fare sempre la guastafeste e la noiosa ma dico certe cose perchè tengo a te.
    Il fatto che tu non abbia il ciclo non è ASSOLUTAMENTE una cosa positiva e, se ora ti sembra che tutto sia pressapoco normale nonostante la mancanza, questo non vorrà dire che anche quando diventerai donna adulta a tutti gli effetti non ci saranno problemi. Io ti capisco a pieno che non sia una bella cosa il pensiero di aumentare di peso ma chiediti per un attimo se ti sembra giusto privarti dell'essere donna per un numero innocuo sulla bilancia. Ti basterebbe così poco per stabilizzare i tuoi ormoni che nemmeno lo noteresti esteriormente, anche perchè ora sei magrissimissima e potresti al massimo diventare 'solo' magrissima. Ti pare cambierebbe qualcosa? E credo che se il tuo peso non sia aumentato è perchè evidentemente non mangi abbastanza, non mangi abbastanza anche per il ciclo. Scusa se continuo ad insistere ma io non voglio che tu stia così male o che tu stia in un futuro prossimo peggio di ora!

    Oddio per storia ti capisco, io ho un esame tra due settimane dal 1848 ai giorni nostri o.o assurdo, non so come farò bio!
    In bocca al lupo per la visita, mi raccomando.

    Ti voglio bene Zarina.

    RispondiElimina
  6. "Piccoli" incidenti di percorso eh? I sintomi arrivano sempre, prima o poi.
    Pensa che i miei capelli cadono a ciocche e ne avrò sì e no la metà della metà dei tuoi (: e lo sapevamo che sarebbe successo, lo abbiamo sempre saputo e nonostante tutto... è andata così.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Uh, adoro le analisi del sangue. Anche se non avevo mai sentito di sangue così poco fluido, sai?
    Da cosa è scatenato?
    E' congenito?
    *il medico nella mia anima prende vita*
    :)
    Spero che con il dottore vada tutto bene, e spero anche che per te le cose si mettano un po' meglio.
    Sono affezionata.
    Un abbraccio,
    Laura <3

    RispondiElimina