Pagine

01 set 2010

Abuso.

Torta integrale con uno strato di crema senza uova al limone. Divorata 3/4 in una sola serata. Una dozzina di biscotti, 6 prugne, uva, una fetta di pan carrè. E tanto altro, di cui ora non ricordo. E pensare che oggi mi ero ripromessa di ricominciare tutto da capo. Evidentemente sono una fallita. Proprio così.

Stamane pesavo 51.1 kg (sono riuscita a prendere 2 kg in due giorni?     O.O). Ergo: non voglio immaginare il peso di domani mattina.

Così, proprio come una bambinetta, ho pensato di risolvere il problema rimpinzandomi di lassativi (3 pastiglie e 45 gr di polvere sciolta nell'acqua). Domani sarò piegata in due dai dolori? Non ne ho la minima idea, fatto sta che comunque sia io venerdì parto per Bologna (a vedere i Blink *.*) e spero di aver concluso tutto entro domani. Più che altro spero anche di non rimanere bloccata con l'intestino a causa di questo "abuso" di lassativi. Lo scoprirò solo domani mattina.

Che cretina: faccio queste cose e poi mi lamento. Ma a chi voglio darla a bere? Sono semplicemente una pazza che cerca di rimediare a sé stessa.

Dopo l'abbuffata stratosferica, ero seduta nello studio. Papà è uscito dal salotto (dove ci sono dei suoi amici), è venuto qui da me, mi ha abbracciata e mi ha detto, pur non sapendo niente "Dimmi tutto. Noi ormai lo facciamo..". Io avevo in mano un biscotto al cioccolato, così il mio braccio ha iniziato a tremare ed ho sussurrato "Sto mangiando..il biscotto..ho dato un morso". Lui ha preso quel cubetto di calorie ed ha detto "Dammelo a me, lo mangio io. Tu non farlo". Così si è preso il biscottino e mi ha tenuta ancora abbracciata. Io a quel punto, non sono riuscita a resistere: cercavo di trattenere le lacrime e di asciugare gli occhi lucidi..ma non ce l'ho fatta: ho pianto, confessandogli di aver mangiato tutta la torta (che tra l'altro avevo cucinato io). Lui mi ha presa per mano, si è messo a sedere sulla sedia nello studio e mi ha messo sulle sue ginocchia:

<- - -Foto scattata a pene di gatto nel pullman diretto a Siena.


"Anche se mangiassi 100 torte, tu non ingrasseresti. Sei talmente bella e magra..La vita è bella, ma breve. Devi godertela. Non ucciderti in questo modo. E' tutta una cosa che si inventa il tuo cervello. Devi sconfiggerla, perchè così non vivi la tua vita. Questa, non è vita. Sei fortunata: la natura ti ha donato una bellezza straordinaria e dovresti andarne fiera. Non gettarti via così. Sei magra e bella. Lo so che è difficile, ma devi capire che la tua mente ora ti sta facendo vedere delle cose che non esistono, non sono reali. Allora sai che dovresti fare? Quando vedi tutto questo, mandalo via dalla tua mente e ditti che non è possibile: è solo colpa del tuo cervello".

Posto anche qui delle parole che mi sono rimaste impresse. Forse non saranno i vocaboli esatti, ma su per giù il senso è quello. Ve le rigiro tutte, così che anche voi possiate capire quello che ci stiamo facendo. Ci stiamo auto-distruggendo, e ci manca un pò di coraggio, solo per poter dire: "Voglio uscirne". Spero che queste parole dettemi abbiano fatto anche solo un MINIMINO di effetto su di voi. Io sono qui, non sono per trovare un posto dove scrivere, ma anche per ascoltare voi, piccole Thin Girls. Sono qui anche per voi. Sono seduta sulla sedia a leggere le vostre giornate, i vostri sentimenti, le vostre emozioni. Eccomi qui, tutta per voi. Sapete, quando è un genitore a dirti questo, forse ci fai un pensierino sulla situazione. O forse no. Però almeno un pochino ci pensi. Io l'ho fatto..ma poi ho rimosso. O meglio dire: il mio cervello ha rimosso. Come volevasi dimostrare, insomma. Spero però che per voi sia diverso.


(Consiglio di andare a leggere, per chi ancora non l'abbia fatto) la mail della mia Best che ho postato in 2-3 post prima).

Quando farsi una ragione, vorrà dire vivere..E la vita è un pò più forte del tuo dirle ancora "No". Quando la ferita brucia, la tua pelle si farà..sopra il giorno di dolore che uno ha.

Da domani ricomincerò (per l'ennesima volta) da capo: sperando che sia l'ultima.

Zara.

7 commenti:

  1. Quanto ti voglio bene.
    Mai come ora in questo istante mi viene voglia di dirtelo, dal più profondo del mio cuore.

    RispondiElimina
  2. Ancora una volta parole che mi riempiono gli occhi...

    E' grazie a te se da una settimana ho smesso di contare le calorie.
    E' grazie a te se ho iniziato a vivere un pò più di prima.
    E' grazie a te che ho praticamente smesso di abbuffarmi.
    E anche se questo non mi impedisce di restare ancora legata a queste fottute ossessioni, mi sento più leggera e un pò più serena.
    Perciò grazie, grazie e grazie ancora..

    Io spero tanto che le stesse parole che sono riuscite a fare questo effetto su di me, anche se solo lette dallo schermo di un pc e dette da persone che nemmeno conosco, possano fare breccia anche su di te.

    Lascia che da quella piccola crepa, da quello spiraglio invisibile, entri un pò di luce nel tuo buio.
    Cerca di vederti per quanto Bella sei.
    Senti tutto l'Amore del tuo papà.
    Saziati di questi momenti. Vai da lui e abbraccialo ancora. Forte.

    Siete bellissimi :_)

    .Alice

    RispondiElimina
  3. L'amore dei genitori può essere una forza che ne batte altre cento.
    Ed è meraviglioso vedere, o meglio leggere, quanto affetto ci possa essere nelle parole di tuo padre.
    A volte vorrei afferrare mia madre e dirle tutto in faccia, sputarle tutto quello che sento, e obbligarla ad abbracciarmi. Pensa che l'altra volta stavo per urlarle "Mamma ti prego fermami, non ce la faccio più, sono un mostro, non riesco a fermarmi"..Fortunatamente mi sono trattenuta.
    Anche per me non va bene con le abbuffate per ora, non ti consolerà ma ieri in un solo giorno ho finito una torta al cioccolato di cui una fetta da 60g era sulle 245 kcal..perciò ti lascio immaginare il mio stato.
    Le parole di tuo padre, come quelle della tua amica, aprono sempre degli spiragli. Sta a noi farli diventare delle vie di uscita. Evidentemente io e te ancora non ne siamo capaci.
    Un abbraccio grande
    Ali

    RispondiElimina
  4. Piccola forza e coraggio, puoi farcela.
    Una sola cosa: sei fortunata ad avere un padre così, ti invidio. Moltissimo.

    Abbraccio (:
    P.s. spero oggi sia andata meglio

    RispondiElimina
  5. mi ha colpito moltissimo ciò che ti ha detto tuo padre. e penso anche che sia stato molto bello questo piccolo e intimo colloquio che avete avuto. è bello che tu riesca a parlare con lui,quando sei in crisi. non smettere di farlo,può davvero essere un valido aiuto per venire fuori da questo schifo.

    però non ti posso biasimare se continui imperterrita in questa direzione. smettere non è facile come iniziare.

    spero che le cose procedano meglio (e,so che già lo saprai,ma sentirselo dire a volte aiuta,non puoi aver preso 2 kg in 2 gg. non è peso reale..)

    un bacio

    RispondiElimina
  6. che bella scena hai vissuto, ringrazia tuo padre, sei fortunata. tanti fingono di non vedere, o ti chiudono in clinica. tuo padre è una bella persona, si vede che si vuole bene.
    per l'abbuffata... e vabè, c'è tempo prima della prossima prova bikini, calmati. non abusare dei lassativi, ne so qualcosa. un bacio.

    RispondiElimina
  7. Non ho perso un kg, anzi ne ho preso uno..ahahah
    è la mia abilità nel farle foto, fidati..u.u

    RispondiElimina