Pagine

03 ago 2010

Florence.

Ed eccomi tornata da una settimana nella bellissima città di Firenze. Sono stati sette giorni pieni di risate, chiaccherate ed anche amicizie. Fortunatamente l'ostello è gestito da due ragazzi di 30 e 32 anni, quindi sono stati capaci di metterci a proprio agio fin dal primo istante. Ho scoperto un nuovo negozio (che esiste anche a Roma): Brandy Melville. Costicchia un pò ma quello che vende è davvero adorabile. Ho fatto una miriade di foto e non vedo l'ora di postarle ogni qual volta ne vorrò.


Per quanto riguarda cibo/peso/sensi di colpa..Devo dire che ci ho pensato ben poco. Per i pranzi e le cene sono andata avanti a poco e niente diciamo. Ho comprato una busta di pane con solo il 2% di grassi. Erano dei cornettini piccini secchi che intingevo nell'acqua (peggio dei carcerati). Mi è capitato di mangiare cinese ma ho solo spizzicato qualcosina. L'unico sgarro che ho fatto è stato mangiare 6/7 fette di pane (di cui ciascuna aveva 68 kcal) domenica a pranzo. Avevo fame, già. Che errore che ho fatto. Quando mio padre però mi ha chiamato nell'arco di questa settimana ogni tanto mi chiedeva: "Ma stai mangiando?". Quando mi domandava ciò, ho sempre pensato "Cacchio ma io ho promesso che una volta tornata da Firenze, dovevo pesare 52 kg!". E palesemente non li sono. Anzi, penso anche di aver perso peso in fin dei conti. Domenica sono stata avvolta dai sensi di colpa per tutto il pomeriggio, ma ogni tanto cercavo di autoconvincermi che prima o poi devo pesare tale cifra. Non potermi osservare allo specchio per una settimana è stato angosciante: io che ero abituata a scrutare e studiare il mio corpo ogni santa mattina, non l'ho potuto fare. Ogni tanto ho provato a farlo con il riflesso della finestra del bagno. Non so se le 6/7 fette di pane varieranno il mio peso: d'altronde io temo sempre questo, ossia che appena mangio di più, o anche quando penso di aver mangiato di più, ho paura di aver messo su peso. E' altamente insopportabile il senso di colpa che cresce dentro di me ogni volta che ingoio anche un solo pezzo di pane. E appunto, domenica ne ho mangiate 6/7 di fette. Che orrore.

Lunedì mattina però, mi sono riuscita finalmente a pesare: 50.4 kg. Son contenta di non essere aumentata di peso, ma temo la reazione dei miei genitori che mi avevano detto che dovevo tornare a Roma pesando la famosa cifra dei 52 kg.
Durante la settimana Alessandro si è fatto sentire sì e no 3-4 volte di sua spontanea volontà (tramite sempre sms). Io l'ho contattato più volte ma lui sembrerebbe come fregarsene, anche se mi risponde comunque. Probabilmente quindi, gli parlerò a quattr'occhi per dirgli che così non può andare. Non mi sento protetta, non mi sento coinvolta. Non sento niente. Ma queste sono un'altro paio di maniche.

Durante la settimana a Firenze, abbiamo conosciuto molti ragazzi nell'ostello e devo dire che sono piuttosto soddisfatta: argentini, americani (di Philadelphia, Georgia, New York), australiane, francesi, portoghesi. Devo dire però che ho parlato più inglese, spagnolo e francese che italiano >.<

Una sera, uno dei proprietari dell'ostello doveva fare il turno di notte ed aveva invitato un suo caro amico (di nome Davide). Io e la mia Best abbiamo deciso di conoscerlo anche perchè quella sera stavamo facendo compagnia al ragazzo della hall. Davide era un bel ragazzo: alto, accento fiorentino, moro, bel fisico. Durante la serata io ero andata a prendere le mie sigarette nella mia stanza quando all'improvviso sbuca questo Davide che decide di rimanere lì con me. Fumiamo un paio di sigarette e anche una canna, poi lui entra nella mia stanza, con la banale scusa "Voglio vederla un pò". Entro insieme a lui, perchè volevo prendere la borsa e ritornare dagli altri, ma, senza neanche riuscire a contare fino a 10, Davide mi prendere per mano e inizia a baciarmi. Mi accarezzava i capelli e toccava il mio abnorme sedere. Lentamente inizia a muoversi verso il letto un paio di volte. Il mio cuore ha iniziato a battere forte, poi all'improvviso ho avuto un flash di Alessandro ma anche la paura di farlo con quel ragazzo: sarebbe stata la mia prima volta..ed io non la volevo così. Sicché, mi sono staccata e con voce tremante ho detto "No. Ho il ragazzo". Davide diciamo che non se l'è presa, ma si vedeva che gli aveva dato fastidio, tant'è che come scusa ha detto che mi ero lasciata andare a causa della canna che ci eravamo fatti. Io ho annuito e acconsentito, come fosse un contentino..ma non era così: io non volevo semplicemente sprecare la mia prima volta in quel modo.
Morale della favola: lui è andato a letto con la mia Best. Quando sono tornata nella Hall, mentre la mia amica era andata in stanza con Davide, il ragazzo che faceva il turno di notte non mi ha parlato e non mi ha detto nulla. Io mi sono subito demoralizzata: sono una nullità. Non sono altro che una 18enne travestita da bambina di 11 anni.

Ogni pomeriggio andavo a prendere un caffè in un bar vicino all'ostello. C'era un ragazzo molto carino (di nome Daniele) con il quale eravamo riuscite (io e la mia Best) a dargli il numero perchè avevamo in mente di uscire tutti insieme ed andare per locali. La stessa sera in cui gli avevamo lasciato il numero di cellulare, lui mi chiama, per metterci d'accordo. Dopo poco, mi dice (ovviamente con il dolcissimo accento fiorentino):
"Io comunque devo farti i complimenti"
"E per cosa..?"
"Perchè sei davvero una bella ragazza"
"Oh, ma grazie..non me lo aspettavo"
"No vabeh io volevo dirtelo già dal primo giorno che ci siamo visti.."
"Che dolce che sei..Grazie. Davvero".

Dopo la telefonata, dove avevamo terminato di risentirci per decidere meglio sul da farsi..Ho pensato alla mia situazione sentimentale: frequento un altro ragazzo. Certo, forse Alessandro non sarà il principe azzurro, ma comunque sia non volevo ripetere lo stesso errore fatto qualche sera prima con quel Davide. Fatto 'sta che il giorno dopo, quando Daniele mi ha richiamata per decidere l'ora dell'appuntamento, gliel'ho detto: frequento un altro ragazzo. Lui ci è rimasto male, anche se ha cercato di convincermi dicendo che non è un tipo geloso. Fatto sta che però alla fine ha mollato la presa e si è deciso di rimanere solo amici, pur rispettando l'appuntamento che ci eravamo dati. Quella sera però..lui non si è presentato. Ci sono rimasta male, perchè comunque lui è una persona adorabile: sicché il giorno stesso del ritorno per Roma, io e la mia Best siamo andate al suo bar per chiedergli il contatto di Facebook: era in ferie. Morale della favola: siamo riuscite a farci dare il suo numero di cellulare (perchè mi chiamava sempre con il numero "Privato").


Finalmente per voi, questo post ora è terminato. Ho cercato di fare un resoconto di questa settimana. Al di là di tutto, comunque sia, mi sono divertita e penso che ci ritornerò, perchè mi sono trovata davvero bene.

Foto scattata dinanzi allo Spedale degli Innocenti.
Come sempre sono orribile e a dir poco obesa.
Ma vabeh.
Son dettagli.


Zara.

7 commenti:

  1. sei bellissima e bella, bellissima vacanza!
    sono fiera di te e non so perchè :)
    v.

    RispondiElimina
  2. Ciao Zara (:
    Sono contenta che tu ti sia divertita, un po' di stacco ci voleva proprio.
    E non devi star male se hai rifiutato quel ragazzo, anzi ti ammiro moltissimo, molte ragazzine si buttano tra le braccia del primo che passa pur di "farlo".
    Invece tu hai dimostrato una maturità a dir poco fantastica. Dovresti andarne fiera.
    Che poi tu voglia "frequentare" altri ragazzi non è poi tanto sbagliato, in fondo stai cercando di tirarti su e trovare in qualcun altro il carattere che vorresti avesse il tuo Alessandro. Credo comunque che parlargli sia la cosa migliore.
    Per il resto, beh..sei carinissima nella foto e mi piacciono da morire i tuoi capelli!
    A presto
    Aly

    RispondiElimina
  3. FIRENZE è una meraviglia la mia città preferita...^.^
    non credi sia un pò triste dire che sei obesa?
    non mi sembri enorme e poi se ti sentissi davvero obesa non indosseresti certamente quel vestito-.-
    Non te la prendere ho solo detto ciò che penso!

    RispondiElimina
  4. Ciao tesoro, bentornata.
    Sono felice che durante la vacanza il pensiero delle calorie non ti abbia assillato più di tanto. Cornetto nell'acqua? Potevi almeno concederti il the però, brrr.
    Per un verso sono felice perchè non sei aumentata di peso e quindi tu sei felice, dall'altro sono preoccupata per la visita. Nel caso dovessi finire ricoverata non sarà una bella esperienza. Per carità io sono stata ricoverata per insufficienza respiratoria e collegati problemi allo stomaco, e so che non è la stessa cosa di un ricovero per DCA, ma tutte quelle analisi, sonde e prelievi non sono belli, poi immagino se ai medici si aggiungono psicologi e nutrizionisti. [a proposito, domani ho una visita di controllo..cazzo..]
    Per il ragazzo, hai fatto benissimo a tenere duro e non lasciarti trascinare dalla "passione". La prima volta deve essere speciale, te la ricorderai tutta la vita e sprecarla con un ragazzo che appena ha scoperto che non ci stavi è corso dalla tua amica non era proprio il caso. Sei stata forte, ti ammiro come sempre.
    Un bacio sulla fronte.

    RispondiElimina
  5. Sei una meraviglia Zarina, come sempre ♥.

    Awww, quante novità *-* benebene, sono felicissima tu ti sia divertita. Pensa che volevo pure scriverti verso giovedì scorso, ma non ho soldi e devo aspettare di ricaricare tra due giorni perchè mi scade l'infinity >.< evvabbeh.

    Riguardo il campo cibo, beh, è andata benissimo (: poi in vacanza è sempre così, muovendosi molto!
    Davide. Beh, direi che la scelta migliore l'hai presa senza pensarci due volte. Hai fatto benissimo. Io mi sono pentita assai della mia prima volta e ti invidio in un certo senso, perchè te la potrai gustare con la persona che amerai, senza fretta. Se fatta con la persona giusta è una delle esperienze più belle della vita (: quindi aspetta quanto vuoi, senza farti paranoie.

    Daniele. Da come l'hai descritto, mi sembra molto più carino e dolce di Davide, che mi sa di più del tipo 'facile' ed è un peccato non sia uscito all'appuntamento, ma comunque è una fortuna che siete riuscite ad avere il numero *-*; in quanto ad Alessandro è una cacchinda dai -.- fai benissimo a parlargli a quattr'occhi, si comporta in modo troppo distaccato (poi non so com'è il suo carattere), ma se vedi che non ti trasmette nulla lascialo perdere che è meglio >.<.

    Un bacio più abbraccio forte forte, mi sei mancata tantissimoooo :3.

    RispondiElimina
  6. Sono contenta che tu abbia passato una bella settimana a Firenze(che bella città^^). E poi, bhè hai fatto conquiste a quanto ho letto, però insomma, hai fatto bene a non starci e a non sprecarti con un ragazzo che 2minuti dopo è andato a letto con la tua best cavolo.
    Sai, leggere il tuo blog per me è sempre un piacere, non solo per quello che scrivi ma anche per come lo scrivi. Hai un modo molto particolare di esprimerti, che coinvolge. Bhè, volevo dirtelo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Zara stai benissimo in foto!!
    però tu non puoi scrivere che sei obesaaa!o che hai un sedere abnorme!!! dai! :D è uno sfregio per chi ha problemi alimentari e vive sul serio quel problema. Comunque non mi è chiara una cosa...tu con Alessandro ci stai o siete in pausa/vi siete lasciati e mi sono perso qualcosa/siete in fase scazzo/altro? comunque è un piacere leggerti, mi piacerebbe leggerti più positiva alla vita. Sei una bella ragazza,sei giovane...potresti viverti meglio i tuoi giorni.
    Un abbraccio

    RispondiElimina